Nome utente:    Password:    Login automatico  

Menu Principale

Link to us
Link to us


Tutto quello che avreste voluto sapere ma non avreste osato chiedere...
Come si inviano i manoscritti ai Quindici?

Ecco le istruzioni TASSATIVE:

1. Il file deve essere in formato rtf, doc o txt, NON pdf (per ridurre al minimo il consumo di carta, quelli di noi che ci vedono meglio compattano i file all’inverosimile, quindi abbiamo bisogno di formati modificabili). NB: dato che molti non lo sanno, vi avvisiamo che i file .doc (quelli scritti con word) sono pieni di informazioni privatissime su di voi e sul vostro pc, e che posso anche contenere brani di altri file mischiati a quello che volete inviare, nonché informazioni sul vostro pc (programmi tarocchi ed altre amenità), più tutte le versioni precedente modificate del file, il vostro nome e in alcuni casi anche il vostro indirizzo email. Vi diciamo questo perché lo sappiate e “puliate” i files prima di inviarceli (andando alla sezione “proprietà” del file), fermo restando che noi non diffondiamo a terzi i vostri manoscritti senza aver richiesto il vostro consenso, e che lo spazio web dove li teniamo non è accessibile all’esterno. Comunque, la migliore opzione resta quella di inviare i files in formato rtf, che non è altrettanto alleato della CIA…..

2. Nella prima pagina ci deve essere il titolo del manoscritto (se ha lo stesso nome del file ci fate un favore), il nome E COGNOME dell’autore/trice e l’indirizzo email. Non accettiamo pseudonimi o anonimato, per ragioni legali

3. Il file deve essere zippatissimo.


Come vengono letti i manoscritti?
Ciascun manoscritto viene “adottato” da almeno due lettori che si impegnano a leggerlo e a recensirlo per gli altri Quindici. Di solito però, soprattutto se il commento è positivo, viene letto e recensito anche da altri. I tempi non sono rapidissimi, soprattutto nel caso di romanzi. Per una spiegazione più approfondita vedete il "manuale del perfetto quindicino!"


E' vero che fate pubblicare con grandi editori?
È vero che alcuni romanzi segnalati dai Quindici sono stati pubblicato da editori più o meno rinomati, e speriamo non finisca qui, ma la nostra funzione non è né VUOLE essere quella di segnalare opere agli editori quanto quella di dare una consulenza libera e gratuita a chi scrive. Il nostro è un piccolo laboratorio letterario no-profit per scrittori in cerca di consigli, non solo di editori. Il nostro contributo può andare da un brevissimo commento fino all’editing di un intero romanzo. Dipende dalla nostra ispirazione e anche dalle richieste e l’interesse degli autori. La cosa essenziale è che chi ci invia il suo materiale lo faccia con la consapevolezza del progetto globale che esprimono iQuindici, e ne condivida i contenuti più importanti.


Come si entra nel gruppo dei Quindici?
Scrivete alla redazione e presentatevi, tenendo conto che il nostro percorso, che nasce dalla della Wu Ming Foundation, continua a condividerne gli aspetti ideali, dall'etica del dono al copyleft, quindi non ha molto a che vedere con un semplice "leggere", ma con una condivisione più profonda di obiettivi comuni. I requisiti sono che abbiate abbastanza tempo e interesse a leggere in modo continuativo opere che spesso non sono capolavori, ma sulle quali è comunque necessario esprimere un motivato e gentile giudizio. Per una spiegazione più approfondita vedete il “manuale del perfetto quindicino"!


Come si può ricevere INCIQUID?
Niente di più semplice.... basta iscriversi alla nostra mailing list inserendo i vostri dati QUI



Render time: 0.0482 second(s).